I Bitcoin sono soldi veri? Il confronto Euro vs Bitcoin

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Bitcoin vs Euro: Quali sono i soldi veri?

Amico X: “Ma sti Bitcoin sono soldi veri?”

Io: “Aspetta…. gli Euro sono soldi veri?”

E giù a discutere per ore finchè non scatta la rissa…

No scherzo, questo è un dialogo immaginario. Molti dei miei amici sono ancora convinti che il Bitcoin sia qualcosa di simile a un magheggio o una perdita di tempo. Io credo che invece il vero intrallazzo siano gli Euro… ed ora ti spiegherò perchè.

ATTENZIONE: Quello che stai per leggere è uno degli articoli più importanti del blog.

Cosa sono i soldi veri?

Quando si parla di soldi, si parla fondamentalmente di moneta.

E allora, cos’è la moneta?

Quella cosa a cui le persone attrubuiscono valore e quindi la scambiano con beni e servizi.

Tuttavia, contrariamente a quello che potresti credere, la capacità della moneta di conservare valore non è un atto divino.

Piuttosto, dipende dalla cosiddetta durezza.

Con durezza si intende la difficoltà nella produzione del bene moneta.

Da questa proprietà discende la distinzione tra Hard money e Easy money.

Nonostante questa distinzione sia fondamentale, è ancora sconosciuta alla maggior parte della popolazione; anche ai laureati in economia come me.

Per rispondere alla domanda “I bitcoin sono soldi veri?” dobbiamo prima definire questi due arcani concetti.

Definizione di hard money (moneta difficile)

Una moneta viene definita ‘hard’ quando è difficile da produrre.

Si tratta di una caratteristica estremamente desiderabile della moneta ed il motivo è semplice:

Se produrre moneta è complesso, chiunque voglia produrla dovrà investirci risorse ed energie e lo farà fintanto che il ricavo è superiore al costo.

L’alternativa alla produzione di moneta è produrre beni o servizi desiderati dalle persone (mercato) e conseguentemente ottenere moneta in cambio.

Esempio:

L’oro ha rappresentato una forma di moneta per lungo tempo. Estrarre oro era ed è costoso e complesso. Chiunque voglia ottenerlo ha due opzioni: Minarlo — investendo tempo e risorse – oppure fare quello che sa fare meglio e ottenerlo tramite scambio di beni e servizi (il panettiere, ‘specialista’ nella produzione di pane, produrrà pane e lo scambierà per oro).

Definizione di easy money (moneta facile)

Una moneta facile da produrre viene definita ‘easy’.

Per un bene che svolge la funzione di moneta questa non è una caratteristica desiderabile.

Anche qui il motivo è piuttosto sempice:

Se un soggetto può produrre moneta facilmente, quel soggetto, anzichè contribuire alla società, preferirà produrre direttamente moneta. Il risultato è che otterrà un enorme vantaggio a discapito di chi non è nella sua stessa posizione.

Mi segui?

Non c’è da stupirsi del fatto che in un contesto di libero mercato, le persone non sceglierebbero mai una moneta che qualcuno può produrre facilmente. Questo stravolgerebbe le interazioni economiche e sarebbe a svantaggio di tanti e a vantaggio di pochi.

Proprio per la sua durezza, l’oro si è affermato come standard monetario per millenni. Eppure, la moneta governativa che usiamo oggi (detta moneta Fiat) viene imposta dalla legge.

mmmh… che strano. Forse stai cominciando a percepire l’inghippo in tutto questo.

Facciamo un esempio:

Supponiamo di vivere su una enorme roccia e la moneta che usiamo è sabbia.

Per noi la sabbia funziona bene come mezzo di scambio perchè la quantità in circolo è grossomodo sempre la stessa, ed è difficile trovarci sommersi di sabbia dal momento che nessuno riesce a produrla con facilità.

Un bel giorno, però, si presenta sulla nostra bella roccia un omino in giacca e cravatta con in mano dei sacchi di sabbia. La stessa che usiamo noi per scambiare beni e servizi.

Il tizio comincia ad acquistare tutto ciò che gli pare perchè ha trovato un modo per produrre sabbia facilmente e nel giro di poco tempo ci troviamo con sempre più sabbia.

La sabbia sta venendo inflazionata e continua a perdere valore giorno dopo giorno.

Quello che prima era un bene difficile da produrre e funzionava bene come mezzo di scambio, ora è in abbondanza e perde sempre più valore.

La sabbia ora è moneta ‘easy’.

Quella strana sensazione di déjà vu

Analizziamo quello che è successo nella nostra storiella.

Nel nostro esempio la moneta è rappresentata dalla sabbia. Finchè era difficile da produrre, riusciva a svolgere bene le funzioni tipiche della moneta.

Nel momento in cui la produzione è aumentata in maniera incontrollata (con l’omino che ha cominciato a produrne quintalate), l’economia è stata inondata di quella moneta, che ha perso la sua durezza e quindi la sua efficacia nel conservare il suo valore.

Gli effetti che ne derivano sono 2:

  • L’omino ( il produttore agevolato di moneta) acquisisce facilmente tutti i beni che gli abitanti sulla roccia invece producono con fatica.
  • Col tempo, aumentando massivamente la sabbia in circolo, tutta la sabbia diventerà meno preziosa e pertanto il suo potere d’acquisto si ridurrà. Questo fenomeno si chiama inflazione.

Non è il bene che vuoi comprare che acquisisce valore, è il mezzo che usi per comprarlo che perde valore. Quindi te ne servirà sempre di più.

Se sei un lettore attento, potrebbe essere che leggendo l’esempio hai avuto un déjà vu

I soldi che usiamo oggi

Banchieri che stampano denaro. La sintesi della moneta facile da produrre.

«E’ un bene che la gente non sappia come funziona il nostro sistema monetario, perché se lo sapesse farebbe una rivoluzione entro domani mattina» – Henry Ford

Come ho spiegato nell’articolo correlato sulla moneta, storicamente l’uomo ha avuto monete con un certo grado di hardness (durezza): oro, gusci, sale, pietre particolari, etc.

Ogni qualvolta una moneta ha perso la sua durezza, quel bene ha smesso gradualmente di servire la società nel suo ruolo monetario.

Il bene che più di tutti ha conservato la sua durezza nel tempo è l’oro.

Produrre oro è estremamente complesso anche oggi e infatti conserva il suo valore (tant’è vero che le banche lo conservano gelosamente nei loro caveau)

La moneta che usiamo oggigiorno (euro, dollari, yen, sterline, etc.) viene detta moneta Fiat e viene stampata dalle banche centrali.

La moneta Fiat è, ahimè, un patologico e ormai terminale esempio di easy money.

Contrariamente a quello che succedeva fino a qualche decennio fa, la moneta non deve più avere un controvalore in oro per essere emessa.

Produrre moneta per le banche centrali è estremamente semplice: bastano delle stampanti, qualche arguto strumento finanziario ed il gioco è fatto.

Easy money sparata nelle vene dell’economia.

Questo processo si ripete da anni, con volumi sempre più grandi. Cosa succede quando produrre moneta è facile e viene messa continuamente in circolo?

Dovresti avere una vaga idea ora.

Perchè le società prosperano usando moneta “dura”

Una moneta difficile da produrre spinge le persone ad ignegnarsi per arricchirsi.

Dal momento che non ci sono privilegiati , le strade sono 2:

  1. Produrla, bilanciando costi, costi-opportunità e ricavi.
  2. Contribuire alla società producendo beni o servizi che il mercato desidera.

Il medico medicherà, l’insegnante insegnerà, il contadino venderà le pesche che ha prodotto, e così via.

Come vedi tutti ne hanno dei benefici: sia chi produce il bene/servizio – perchè ottiene moneta – che la società – che avrà beni e servizi utili a disposizione.

Si tratta di uno stimolo alla produzione di beni e servizi che avanza il tenore di vita della società e il suo livello di benessere.

Una moneta facile non potrebbe mai ricreare la stessa spinta all’avanzamento di una collettività.

“Ma quindi perchè usiamo moneta easy?”

Una risposta potrebbe essere che la usiamo perchè è imposta per legge.

In realtà, le motivazioni sono tante, profonde e disparate. Ti invito ad indagarle partendo dai libri di economia austriaca.

Una cosa è certa però:

La moneta Easy non riuscirebbe mai ad affermarsi autonomamente. Il controllo della moneta conferisce poteri pressochè illimitati a chi lo detiene, di cui volendo potrà approfittarne o abusarne.

Ora che abbiamo definito moneta easy e moneta hard, non ci resta che rispondere alla domanda di partenza.

I Bitcoin sono soldi veri?

I Bitcoin sono un bene digitale che presenta tutte le caratteristiche della moneta. Ciò che distingue Bitcoin come denaro è il fatto che se ne possono produrre un numero di unità predefinito e inalterabile: 21 milioni.

A conti fatti, possiamo dire che il Bitcoin è la moneta più dura che sia mai esistita.

I motivi sono 2:

1 – Non possono esistere più di 21 milioni di Bitcoin.

Mentre non esiste limite alla produzione di moneta Fiat perchè soggette a dinamiche politiche, nel Bitcoin comanda la matematica.

Una volta in circolo quei 21 milioni di BTC, fine della storia. Niente sorprese. Bitcoin non può essere inflazionato.

2 – La produzione di Bitcoin è indipendente dalla domanda di Bitcoin.

Con i prodotti fisici, all’aumentare della domanda di un bene aumenta anche il rispettivo prezzo.Di conseguenza aumentano anche gli sforzi per produrlo e, pertanto, la quantità complessiva di quei beni.

Questo meccanismo persiste finchè la domanda non viene soddisfatta e si torna ad una situazione di equilibrio.

Con Bitcoin, all’aumentare della domanda di Bitcoin aumenta il prezzo di Bitcoin e gli sforzi per produrli ma non può aumentare la quantità prodotta.

Fermati e rileggi la frase.

Si tratta di una caratteristica intrinseca al funzionamento del Bitcoin. Se aumentano gli sforzi per produrre Bitcoins, produrli diventerà più complesso ma la quantità prodotta sarà inalterata.

Di conseguenza la produzione di Bitcoin resta costante e prevedibile, indipendentemente da qualsiasi cosa.

Questo è il motivo per cui Bitcoin è hard money.

Queste dinamiche sono l’essenza del Bitcoin. Ho scritto una guida a riguardo se vuoi digerirle più in fretta:

Come funziona Bitcoin spiegato semplice

Conclusioni

A questo punto dovresti aver capito che Hard money e Easy money sono concetti legati alla moneta, qualsiasi essa sia (anche quella che hai in tasca adesso.)

Con questi concetti, puoi risponderti da solo e dire se i Bitcoin sono soldi veri. Fatto questo, magari puoi applicare gli stessi quesiti all’Euro.

Con questo è tutto. Se questo articolo ti ha incuriosito, clicka una delle categorie in fondo e scopri il magico mondo del Bitcoin.

Se ti va, puoi anche inviare questo articolo a qualcuno a cui vuoi bene e seguirmi su Facebook, TwitterLinkedin :).

Alla prossima,

Fabio

Potrebbe interessarti
Continua a navigare per aree tematiche
Segui Checkpoint Bitcoin

Lascia un commento